Mese: maggio 2016

pontini1

LAGO DEI PONTINI E LAGO LUNGO

Il Lago dei Pontini (748 mt slm) e il Lago Lungo (616 mt slm) si sono formati a seguito di un’ enorme frana staccatasi il 15 febbraio del 1855 da San Cataldo, nel versante nord-ovest del monte Còmero, che, nella sua lenta colata, distrusse una cinquantina di abitazioni, per poi raggiungere il Savio sbarrandone temporaneamente il corso.
Intorno ad essi si trova un antico castagneto che annovera molte piante secolari.
Entrambi sono luoghi ideali per svago e relax e ad ogni stagione la natura regala, a chi passa di quà, un assaggio della propria magia ed antica saggezza. Oggi  il lago più grande (2,5 ettari) è quello dei Pontini – circondati da secolari castagni e da una natura lussureggiante.
Vi sono punti di ristoro con specialità gastronomiche locali, aree per pic-nic, sentieri per piccole escursioni a piedi, in MTB o a cavallo.
Trote, carpe, tinche, lucci permettono le più diverse tecniche di pesca in ogni stagione; vi si organizzano gare e scuole di pesca sportiva.
Immersi in uno splendido paesaggio naturale si possono assaporare piatti tipici della tradizione tosco-romagnola, con sapori ed aromi che ricordano l’’antica arte della cucina nostrana.

Continua a leggere
Michele Manuzzi 30 settembre 2012-26-SKA_7461

PARCO NAZIONALE DELLE FORESTE CASENTINESI, MONTE FALTERONA E CAMPIGNA

Esattamente alle nostre spalle, a cavallo tra la Romagna e la Toscana,si estende una delle aree verdi più belle d’Europa, il Parco Nazionale delle foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna.
Si tratta di 36.000 ettari di boschi, fiumi, uccelli, siti archeologici, mammiferi, fiori, rocce, cascate, erbivori,crinali, vallate, leggende e luoghi spirituali. Dell’ampia area protetta tra le province di Forlì-Cesena, Arezzo e Firenze, fanno parte le Valli romagnole del Montone, del Rabbi e del Bidente, diviso nei tre rami di Corniolo, Ridracoli e Pietrapazza che si congiungono poco a monte di Santa Sofia.

Continua a leggere