Mese: marzo 2016

LA LUNA, IL SOLE E L’EARTHSHIP: un inno alla terra e al ciclo della vita

La Fattoria dell’Autosufficienza ha un fortissimo legame con la terra, nasce e trova sostentamento da essa.

La terra oltre a essere elemento primario per le attività agricole, per gli orti sinergici, per gli animali e per la vita della fattoria è anche impiegata come elemento di costruzione dei particolari edifici naturali e strutture architettoniche di cui si compone.

L’IMPORTANZA DELL’ACQUA in Permacultura e non solo..

L’esempio di Sepp Holzer che ha costruito un sistema di 60 laghetti nella fattoria sulle Alpi

L’acqua è di vitale importanza, è la vita stessa ed è la chiave per la sopravvivenza dell’umanità su questo pianeta. Soprattutto oggi che le risorse idriche scarseggiano è importante saperle sfruttare in modo intelligente, risparmiandole.

Per questo motivo l’acqua è uno dei temi fondamentali della permacultura di Sepp Holzer, il contadino austriaco che ha fatto della sua fattoria nel cuore delle Alpi un esempio di agricoltura armonica con la natura.

PER Il parco dell’energia rinnovabile

Un giorno Francesco mi dice:” Giulia ti ho iscritto ad un corso di scollocamento!” “èh??” ribatto io..
“Si il prossimo weekend andiamo al PER” E così è stato, io non sapevo assolutamente cosa fosse e lo stupore è stato tanto!!

Il PER nasce dal desiderio di Alessandro e Chiara di mettere in pratica la tanta teoria letta e studiata nel corso degli anni e di realizzare un sogno e così hanno trovato un antico casale nella bellissima campagna Umbra, degli amici che li hanno seguiti e la voglia di ricominciare.

“La scommessa era di rimettere in funzione i terreni produttivi e risolvere i problemi della mancanza di fonti d’acqua.”

SILENT RETREAT: la magia del silenzio

Durante il nostro viaggio a Bali, ci capitò fra le mani un colorato volantino che raccontava di questo posto..cibo biologico, yoga, meditazione, campi di risaie e jungla..insomma quello che cercavamo…ma il nome in realtà diceva molto di più.
Appena arrivati li, ci accolsero lontano dalla struttura centrale e ci spiegarono come funzionava il soggiorno presso il silent retreat; una sola regola: NON SI PARLA!

TORRI SUPERIORE l’ecovillaggio medioevale

Nel corso del XX secolo, il villaggio medievale di Torri Superiore fu gradualmente abbandonato da tutti gli abitanti, cadendo in preda al degrado e  trasformandosi lentamente in un villaggio fantasma.
Le sue belle torri e le terrazze agricole erano completamente deserte e in rovina.
L’Associazione Culturale Torri Superiore fufondata nel 1989 proprio con lo scopo sociale di restaurare e ripopolare questo villaggio, di sostenere la creazione di una comunità residente e di contribuire alla creazione di un Ecovillaggio e di un centro culturale aperto al pubblico. L’ Associazione ora conta circa 30 membri, sia residenti sia non residenti, e segue principi di sostenibilità, cooperazione e solidarietà. L’Associazione non ha posizioni politiche, ideologiche o religiose.

TORRE COLOMBAIA

Mentre cercavo qualcuno che producesse semi di girasole o di lino in Italia mi sono imbattuta nel loro sito che ho subito mostrato a Francesco.
Dopo neanche una settimana eravamo in strada per andare a fargli visita e, come sempre, prendere qualche spunto per la Fattoria dell’Autosufficienza.
Come tutte le persone che vivono a contatto con la natura e si preoccupano del rispetto dell’ambiente e del benessere della persona, anche in questo caso Alfredo e la sua famiglia si sono subito mostrati gentili, accoglienti, pieni di amore e passione per quello che fanno ogni giorno.

ANANDA Assisi

Situato nelle splendide colline umbre vicino ad Assisi, la città di San Francesco, il Centro Ananda offre un’ampia gamma di corsi e soggiorni residenziali basati sui principi dell’antica scienza del Kriya Yoga e della realizzazione del Sé, trasmessi al mondo occidentale da Paramhansa Yogananda, autore di “Autobiografia di uno Yogi”.
Swami Kriyananda, (1926-2013) suo diretto discepolo e fondatore delle comunità Ananda negli Stati Uniti, in Europa e in India, ha continuato a divulgare tali insegnamenti universali in tutto il mondo.

Come in tutte le nostre visite cerchiamo di cogliere il “meglio” che questi posti offrono: la loro filosofia, la loro cucina, l’ambiente, le strutture stesse dove si svolge la quotidianità e lo spirito delle persone che fanno di un posto come un altro..un posto speciale!

Ananda per noi è stata davvero illuminante.

PACHA MAMA

Durante il nostro viaggio in Costa Rica ci siamo diretti verso la costa del Pacifico alla ricerca di Pachamama: un luogo centrato sulla conoscenza di se e la ricerca di uno stile di vita più spirituale.
PachaMama è stata fondata nel 1999 da Tyohar e compagni di viaggio con una profonda passione e desiderio per la verità , la meditazione , il silenzio e la trasformazione . Il soggiorno a Pacha Mama ispira l’esplorazione spirituale di se e del vivere in armonia con la terra, con la MadreTerra appunto, e tutti i suoi elementi. Fin dalla sua fondazione è diventata un luogo di ritrovo per le persone provenienti da tutto il mondo creando così un campo di energia colorato e unico. E ‘un luogo ideale per immergersi in un viaggio spirituale di trasformazione , ringiovanimento del corpo , in contatto con la natura e se stessi.
È stato progettato per sfidare e ad abbracciare se stessi. Si sperimenta la profondità della vita nella sua totalità , la vivacità dello stare insieme o il silenzio della solitudine . E’ un vero e proprio tempio di trasformazione..

Inizialmente non è nata come  eco-villaggio, ma comunque il desiderio di un modo più sano , più naturale e semplice di vivere la vita è sempre stato presente . Iniziata poi ufficialmente nel 2013 , la visione ecologica di Pachamama cerca di abbracciare i principi della permacultura , contare su prodotti biologici coltivati ​​localmente  e  in modo sostenibile con i cicli naturali.

KRAMETERHOF: a scuola dal contadino ribelle.

Come potevamo non visitarlo??? Il nostro primo modello per eccellenza:

Il Krameterhof di Sepp Holzer.
Situato sul versante meridionale del Schwarzenberg-montagna in Lungau, stato federale di Salisburgo, questa fattoria alpina si estende su 45 ettari (111 acri), e si trova ad un’altitudine di 1100 a 1500 metri sopra il livello del mare (3609 piedi a 4922 piedi sul livello del mare).