Categoria: News

Fattoria dell’autosufficienza: SI RIPARTE!

In fattoria da poche settimane è terminato un inverno molto lungo che fino ai primi di Maggio non ci ha permesso di fare grandi attività all’aperto. Quest’anno siamo indietro con tutto e le continue piogge non aiutano, ma l’entusiasmo è tanto. Sicuramente quest’estate non avremo problemi di acqua visto che è sempre piovuto da ottobre fine ad oggi e le previsioni continuano a dare pioggia (stiamo cercando di imparare a fare la danza del sole).

ECCO L’INVERNO

Ecco l”inverno. Fa freddo e le giornate sono corte, alle 15.00 il sole oltrepassa le montagne ad ovest e presto arriva il buio.
La natura si riposa: la linfa non scorre nelle piante.
Gli animali della Fattoria sono stati messi al riparo e al caldo.
Abbiamo controllato lo stato delle recinzioni e delle macchine e iniziato a tagliare la legna  per il prossimo inverno.

ESPERIMENTI: la coltivazione delle patate in Fattoria

Durante il corso di Orto Eco Consapevole con Sergio Abram, svoltosi in Aprile 2011, abbiamo dedicato tre aiuole rialzate (chiamate anche bancali in agricoltura sinergica) alla coltivazione delle patate (Varietà Kennebeq).

Dopo la lavorazione del terreno e la creazione dell’aiuola, abbiamo piantato le patate direttamente sulla superficie coprendole con un po’ di paglia. Infatti le patate non hanno bisogno di terra sopra ma hanno bisogno di buio. La distanza tra le patate variava tra i 40 e i 50 cm, l’aiuola è irrigata e annaffiata per tutta la stagione vegetativa come il resto dell’orto e le patate non hanno bisogno di manutenzione, o almeno così credevamo.