CAVALCARE NEI BOSCHI

Nel montare un cavallo..

possiamo assaggiare la libertà”

 

Capita, facendo dei trekking, di incontrare qualcuno che attraversa il bosco a cavallo, e molti di voi sicuramente penseranno “cavoli, piacerebbe anche a me”.
Credo che abbiamo un’attrazione innata verso questi esseri stupendi, una connessione remota che ci è rimasta nel sangue e che torna a pulsare non appena vediamo un cavallo…e lui vede noi.
D’altronde i cavalli hanno accompagnato per secoli l’umanità e hanno segnato la sua lenta ma inesorabile evoluzione. Ora ci siamo scordati di loro, li vediamo come un semplice passatempo domenicale o come animali da competizione, ma fino pochi anni fa vivevano al nostro fianco: ci aiutavano nei lavori agricoli, ci accompagnavano negli spostamenti, nella gestione dei pascoli e, haimè, perfino in guerra.
Se decidete di farvi accompagnare nella natura da un cavallo, rendetegli onore, ringraziatelo e cercate di connettervi con lui, con le sue emozioni, solo così potrete vivere un’ esperienza autentica.

Ricordate che il cavallo è l’animale che più di qualunque altro vi sa leggere dentro, vi fa da specchio.

I cavalli sono dei maestri nel “premere i bottoni emotivi” degli uomini e nel suscitare in loro emozioni, che di solito preferiscono nascondere. La difficoltà maggiore nella relazione con i cavalli è la gestione della propria emotività.

“Non vi è nulla così buono per l’interiorità di un uomo come l’esteriorità di un cavallo”

 

Se alloggiate alla Fattoria dell’Autosufficienza e decidete di fare una camminata su “4 lunghe zampe” o semplicemente di godere della compagnia di questi splendidi animali, ci teniamo a consigliarvi due posti per noi speciali, che vanno ben oltre ad un semplice maneggio:

CA DI GIANNI: situato a Bagno di Romagna, ad appena 10 minuti dalla Fattoria dell’Autosuffcienza, Ca’ di Gianni è il posto ideale per fare una cavalcata in mezzo alla natura, sia per i principianti che per i più esperti.

L’amore e la passione con cui gestiscono i loro 14 bellissimi cavalli li contraddistingue da anni dai tipici maneggi.
Per maggiori informazioni www.cadigianni.it

ASVANARA: purtroppo non è un posto che possiamo consigliarvi se volete fare una semplice cavalcata domenicale, perché si potrà salire a cavallo solo dopo un po’ di tempo passato con lui;
ma se volete scoprire qualcosa di più sul rapporto uomo-cavallo, sulla psicologia di questo maestoso animale e soprattutto sulla VOSTRA…questo è il posto giusto!!
“AsvaNara” deriva dal sanscrito e significa proprio “cavallouomo”:
il sogno di Ariane ed Edwin, i fondatori di Asvanara, è quello di insegnare una vera e profonda conoscenza del cavallo e del suo linguaggio con lo scopo di sviluppare una relazione naturale fra Uomo e Cavallo; una relazione basata su fiducia e rispetto reciproco.

Asvanara si trova a Pieve Santo Stefano, a circa 30 km dalla Fattoria dell’Autosufficienza. Per maggiori informazioni
http://www.ocean-of-life.it/it/home.html

 

“In sella ad un cavallo l’uomo può riuscire a placare il suo slancio verso l’infinito.
A sentirsi, anche solo per un istante, più vicino al cielo.”